Dispositivo Anti Abbandono – Legge Salva Bebe Cosa Prevede

La Legge Salva Bebè (approvata il 1 ° ottobre 2018), è la prima legge al mondo che impone l’obbligo di dotarsi con dispositivi anti abbandono per tutti coloro che trasportano nel’auto bambini di età compresa tra 0 e 4 anni.

La legge anti abbandono bambini, riguarda quindi l’obbligo di installare un dispositivo di allarme la cui funzione è quella di evitare l’abbandono dei bambini nel veicolo, mettendo a rischio la loro vita.

Il dispositivo anti abbandono si attiva nel caso di allontanamento del conducente e può essere integrato nel seggiolino auto per bambini o indipendente dal sistema di ritenuta dei bambini nel’auto.

Dal 7 Novembre 2019 è Diventato Obbligatorio il Dispositivo Anti Abbandono

La proposta di legge 766 approvata in Commissione Trasporti alla Camera che modifica l’articolo 172 del nuovo Codice della Strada riguardando i dispositivi anti abbandono, pubblicata il 23 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale, è entrata in vigore il 7 novembre del 2019.

L’articolo 172 del codice della strada regola il trasporto di bambini in auto; in particolare, si occupa di seggiolini auto per bambini e impone il loro obbligo fino a 150 cm di altezza (circa 12 anni); la legge classifica anche i diversi tipi di auto su cui possono essere installati dispositivi di ritenuta per bambini.

Il nuovo decreto di legge prevede:

1). Se si trasporta un bambino di età inferiore a 4 anni sul seggiolino auto, è obbligatorio utilizzare un dispositivo di allarme per impedire l’abbandono del bambino. Il dispositivo deve soddisfare le specifiche tecnico-costruttive e funzionali stabilite dal decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

2). Le caratteristiche tecniche, costruttive e funzionali del dispositivo indicate al paragrafo 1 del codice della strada saranno definite con decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e emesse entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.

3). Le disposizioni devono essere applicate dopo 120 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto e comunque dal 1 ° luglio 2019.

Cosa prevede la legge Salva Bebè?

Il regolamento stabilisce che il dispositivo anti abbandono può essere di tre tipi:

1) Originariamente integrato nel seggiolino auto per bambini;

2) Un equipaggiamento di base o un accessorio del veicolo, incluso nel dossier di omologazione del veicolo;

3) Indipendente sia dal sistema di ritenuta per bambini che dal veicolo.

Quali sono le caratteristiche funzionali che deve avere un dispositivo anti abbandono?

Per rispettare la legge, un dispositivo anti abbandono deve avere le seguenti caratteristiche funzionali:

1) Segnalare l’abbandono di un bambino di età inferiore a 4 anni a coloro che guidano il veicolo;
2) Attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori interventi da parte del conducente;
3) Confermare l’attivazione al conducente dell’auto.
4) In caso di allarme, il dispositivo deve essere in grado di attirare IMMEDIATAMENTE l’attenzione del conducente attraverso opportuni segnali visivi, acustici o di vibrazione, che possono essere percepiti all’interno o all’esterno dell’auto;
5) Attivare un sistema di comunicazione automatico per l’invio, tramite reti mobili wireless, messaggi o chiamate ad almeno 3 numeri di telefono diversi.

Quali sono le sanzioni per il dispositivo anti abbandono?

I dispositivi anti-abbandono sono pertanto obbligatori dal 7 novembre 2019, ma le sanzioni iniziano dal 6 marzo 2020. L’automobilista che si trova senza il dispositivo anti-abbandono può incorrere in una multa da 81 euro a 361 euro con la detrazione di 5 punti dal patente di guida.

In caso di recidiva entro due anni, è prevista anche la sospensione della patente da 15 a 60 giorni.